Torta di rose alla crema – ricetta dolce

La torta di rose alla crema è la variante che io prefersico della classica torta di rose, soprattutto se all’interno si aggiungono le gocce di cioccolato. Il sapore della torta di rose alla crema mi ricorda le brioche alla crema cotta che mangiavo da bambina.

La mia prima volta con la torta di rose non è stata proprio un successo, buona sicuramente ma l’aspetto era ben lontano dal mio obiettivo. Non è difficile ma nel prepararla bisogna avere alcune accortezze: la prima è che quando si stende il rettangolo di pasta per dare la forma deve essere sottile perchè le roselline che ritaglieremo dovranno lievitare ancora; un’altra accortezza sarà quella di non lesinare sulla crema perchè una volta cotta si asciugherà inevitabilmente. Un altro consiglio è di non tenerla per più giorni perchè tende a diventare asciutta, se la consumate il giorno dopo provate a rigenerarla un paio di minuti in forno preriscaldato ma spento.

Passo a descrivervi il procedimento per la torta di rose alla crema

torta di rose alla crema

 

Ingredienti:

per la pasta brioche

500 gr di farina 0

130 gr di latte tiepido

15 gr di lievito di birra

100 gr di zucchero

bacca di vaniglia

buccia di 1 limone

1 cucchiaino di sale

50 gr di burro morbido

Per la crema:

500 gr di latte

4 tuorli

130 gr di zucchero

25 gr di amido di mais

20 gr di amido di riso

bacca di vaniglia

Per farcire:

gocce di cioccolata

burro fuso

Tritare lo zucchero con la buccia di limone

Sciogliere il lievito nel latte tiepido.

Iniziare ad impastare la farina con le uova, lo zucchero tritato con la buccia di limone, i semini della bacca di vaniglia, il sale e il burro ammorbidito, unire il latte con il lievito e impastare energicamente fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Mettere a lievitare ben coperto e al riparo da correnti fino al raddoppio.

Preparare la crema:

Un paio di ore prima  mettere la bacca di vaniglia nel latte per aromatizzarlo, e tenere in frigorifero.

Portare il latte ad ebollizione in una casseruola.

In una ciotola a parte mescolare i tuorli con lo zucchero, senza montarli. Unire gli amidi e mescolare. Quando il latte sfiorerà il bollore versarlo in due tempi sul composto di tuorli, zucchero e amidi. Prima un paio di mestoli per stemperare le uova, e poi la parte di latte rimanente. Eliminare i grumi con delle fruste e rimettere nella casseruola sul fuoco. Fare addensare mescolando. La crema fatta con gli amidi addenserà intorno agli 80°. Togliere dal fuoco e raffreddare velocemente in una ciotola tenuta in freezer.

Riprendere l’impasto e sgonfiarlo, stenderlo con un mattarello formando un rettangolo sottile pochi millimetri (l’impasto lieviterà ancora). Coprirlo con uno strato di crema pasticcera e gocce di cioccolato. Arrotolarlo ben stretto dal lato più lungo, con una spatola ripulire la crema che fuoriesce. Tagliare della fette di circa 4 cm, richiuderle sotto e disporle in una teglia da 28 imburrata e infarinata, distanziate 1 cm l’una dall’altra. Coprire con pellicola e lasciare lievitare altre 2 ore circa. Quando saranno lievitate ancora e si saranno unite spennellarle in superficie con del burro fuso.

Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 30/35 minuti, per i primi 15 minuti coperte con carta alluminio e poi scoperte.

Se ti è piaciuta questa ricetta lasciami un like, se hai da chiedermi un consiglio o darmi un suggerimento lasciami un commento. Grazie

 

 

 

Lascia un commento