Spaghetti con cime di rapa e pomodori secchi

Gli spaghetti con cime di rapa e pomodori secchi sono un trionfo di sapore. La pasta con le cime di rapa è un altro omaggio alla mia regione d’origine, la Puglia. Solitamente si parla di orecchiette con cime di rapa, meglio se fatte a mano, e le acciughe soprattutto in alcune zone della Puglia. La mia variante di oggi è con gli spaghetti e pomodori secchi, se non avete tempo di impastare e incavare orecchiette è un’ottima alternativa da preparare anche all’ultimo momento visto che la verdura cuoce con la pasta e non è previsto un condimento elaborato da preparare a parte.

Ecco come preparare velocemente gli spaghetti con cime di rapa e pomodori secchi

 spaghetti con cime di rapa

 

Ingredienti per 4 persone:
320 gr di spaghetti
800 gr di cime di rapa
una quindicina di pomodori secchi
olio evo
sale

Pulire le verdure eliminando le foglie più dure e le parti legnose dei gambi, e lavarle.
In una pentola con abbondante acqua salata bollente cuocere le cime di rapa, quando avranno assunto una consistenza morbida aggiungere gli spaghetti e lasciare cuocere per il tempo di cottura previsto sulla confezione.
Su un tagliere di legno tagliare a pezzi una decina di pomodori secchi e passarli in una ciotola.
A fine cottura scolare la pasta con le verdure e unirle ai pomodori nella ciotola, condire con un filo d’olio evo e gli altri pomodori secchi lasciati interi.

Variante: come alternativa all’olio crudo si potrebbe riscaldare dell’olio con uno spicchio d’aglio, unire i pomodori secchi tagliati a pezzetti e poi saltare la pasta nella stessa padella

spaghetti con cime di rapa

 

 

 

 

Lascia un commento