Spaghetti aglio e olio con mollica

Nella mia zona di origine, spesso, gli spaghetti aglio e olio con mollica vengono proposti anche alla fine di pranzi da banchetto … la famosa spaghettata di fine pasto, e vi garantisco che, seppure sazie,  ho visto pochissime persone rinunciare a questa chicca.

La ricetta degli spaghetti aglio e olio con mollica è quella che si propone sempre quando si improvvisa una cena all’ultimo momento, quando non si ha tempo per preparare un pranzo completo, quando al ritorno da una giornata pesante non si ha voglia di mettersi ai fornelli ma non ci si vuole neanche accontentare di un pezzo di pizza. Io, invece, considero gli spaghetti aglio e olio con mollica un ‘signor piatto’, che se fatto bene con alcuni accorgimenti è davvero un piatto da leccarsi i baffi, e non diamo per scontato che sia un piatto da preparare ‘correndo correndo’. No. Per fare la differenza bisogna scegliere un buon olio, rigorosamente extravergine di oliva, fare attenzione a non bruciare l’aglio, ultimare la cottura degli spaghetti nell’intingolo di olio, aglio e un mestolino dell’acqua di cottura per legare bene al condimento.

Adesso vi scrivo cosa occorre per preparare un buon piatto di spaghetti aglio e olio con mollica

 

 

spaghetti aglio e olio con mollica fritta

 

Ingredienti per 4 persone

320 gr di spaghetti

3/4 cucchiai di olio extravergine di oliva

2 spicchi di aglio

100 gr di mollica di pane raffermo

sale

Ungere con poco olio una padella e riscaldarla, versarvi la mollica e mescolare di tanto in tanto facendo attenzione a non farla bruciare. Tostarla a fiamma moderata.

Mettere a bollire abbondante acqua salata e cuocervi gli spaghetti.

In una padella ampia dove poter saltare la pasta riscaldare 3/4 cucchiai di olio con due spicchi di aglio privati dell’anima, lasciare andare qualche minuto perchè l’aglio sprigioni il suo odore ma non bruci. Eliminare l’aglio.

Quando manca un minuto alla cottura della pasta, prelevare gli spaghetti dall’acqua di cottura e completare la cottura nella padella con l’olio aggiungendo un paio di mestoli di acqua di cottura, amalgamare.

Servire nei piatti e completare con la mollica di pane tostata.

Se ti è piaciuta la mia ricetta lascia un like o condividi. Se vuoi chiedermi un consiglio  o darmi un suggerimento lascia un commento. Grazie

 

Lascia un commento