Ravioli con patate e caciocavallo podolico pugliese al burro e salvia

I ravioli con patate e caciocavallo podolico sono un primo piatto delicato, con un ripieno particolare che ha bisogno di un condimento semplice per esaltare il sapore della farcia.

La prima fase della scuola di cucina è finita, sabato scorso ho sostenuto l’esame e visto che questa settimana sarò più libera, cercherò di pubblicare le ultime ricette che ho preparato a casa. Tra le prove d’esame era prevista la realizzazione di un primo piatto di pasta fresca all’uovo, e così in queste settimane mi sono allenata ad impastare, tirare la sfoglia, ritagliare ravioli, tagliolini e lasagne.

La ricetta che voglio scrivervi oggi sono i ravioli con patate e caciocavallo podolico nel ripieno. Una farcia particolare che non ha bisogno di un condimento forte e che ho servito saltandola semplicemente con burro e salvia. Il caciocavallo podolico è un tipo di formaggio pugliese, a pasta filata e stagionato, ricavato dal latte di mucca podolica, alllevata nelle regioni meridionali dell’Italia.

 

 

ravioli con patate e caciocavallo podolico

Ingredienti per 4 persone:

per la pasta all’uovo

400 gr di farina

3/4 uova

per il ripieno

2 patate medie

2 cucchiai di pecorino

80 gr di caciocavallo podolico

Per il condimento

burro

salvia

Preparare la pasta: impastare la farina con le uova e un pizzico di sale, l’acqua se necessaria e poi farla riposare per almeno 30 minuti perchè la pasta riprenda elasticità.

Preparare il ripieno: lavare le patate e metterle a lessare in una casseruola con abbondante acqua per 30/40 minuti.

Schiacciare con lo schiacciapatate le patate cotte, raccoglierle in una ciotola e  farle intiepidire, unire i formaggi grattugiati. Regolare di pepe, non aggiungere sale perchè i formaggi sono già abbastanza saporiti.  Inserire la farcia in un sac a poche.

Riprendere la pasta all’uovo e stenderla ad uno spessore sottile (io con la macchina ‘nonnapapera’ stendo fino al numero 2), ricavare dalla sfoglia tanti dischetti, e con l’aiuto del sac a poche suddividere il ripieno sui dischetti, richiudere i ravioli sigillando bene i bordi.

Preparare il condimento: In una padella saltapasta sciogliere una parte di burro con la salvia a fuoco basso per non farlo bruciare, tenere da parte.

Cuocere i ravioli per pochi minuti in abbondante acqua salata. Prelevarli dall’acqua con un mestolo forato e saltarli nel saltapasta con il burro, aggiungere un’altra noce abbondante di burro e un po’ di acqua di cottura dei ravioli e far saltare in modo che il condimento si attacchi bene alla pasta, senza far asciugare troppo i liquidi.

I ravioli con patate e caciocavallo podolico sono pronti. Servire caldi su un piatto ricoprendo con il burro fuso rimasto sul fondo.

Se ti è piaciuta la mia ricetta clicca mi piace. Se vuoi chiedermi un consiglio oppure darmi un suggerimento lasciami un commento qui sotto. Grazie

 

 

Lascia un commento