Rana pescatrice al forno con patate, funghi e pomodorini

Mangiare il pesce per me è sempre un problema: essendo diventata allergica a crostacei e molluschi, e non amando il pesce con le spine, la mia scelta ricade quasi sempre su palombo, pesce spada e rana pescatrice.
Ho provato a ripetere a casa un secondo piatto che prendo in un ristorante che frequentiamo spesso, ecco la ricetta per la rana pescatrice al forno con patate, funghi e pomodorini (e se vi piace potete aggiungere anche delle olive).

Ingredienti per 2 persone:
2 rane pescatrici di medie dimensioni
500 gr di patate
300 gr di funghi porcini (o la varietà di funghi che trovate al mercato)
300 gr di pomodorini rossi maturi
1 cipolla
olio
sale
pepe
erbe aromatiche: salvia, rosmarino …

Lavare e spellare il pesce, disporlo in una pirofila e condire con olio e sale
Pelare le patate, lavarle e tagliarle a pezzi non troppo grandi (per cuocerle più velocemente)
Pulire i funghi e tagliarli a fette.
Lavare i pomodorini
Mettere in una ciotola la cipolla tagliata a fette, i pezzi di patate, i funghi e i pomodorini interi e irrorare con abbondante olio, sale e pepe. Mescolare con le mani e mettere tutto nella pirofila intorno alle rane pescatrici e aggiungere le erbe aromatiche.
Infornare a 200° per 30 minuti circa dipende dalla grandezza delle rane pescatrici … a me piacciono piuttosto asciutte ma potreste aggiungere dell’acqua se si secca troppo.

 

Lascia un commento