Purè di patate

Il purè di patate è un gustoso contorno per arrosti, polpettoni, scaloppine … ma spesso è abbinato anche a secondi di pesce. Dalla consistenza cremosa e dal colore giallo è molto semplice da preparare, ma bisogna stare attenti a due elementi importanti: la scelta delle patate, meglio quelle a pasta gialla per ottenere un bel colorito, e l’utilizzo del burro a temperatura ambiente perchè si sciolga velocemente a contatto con le patate ancora calde e senza formare grumi. Io non sono una grande utilizzatrice del burro, tendo spesso a sostituirlo con l’olio quando è possibile ma in questa ricetta, secondo me, è necessario avere proprio il grasso del burro per ottenere una crema morbida. Non sarà leggerissimo, ma mangiarne un po’ e una volta ogni tanto si può fare.
Vediamo come preparare un buon purè
purè di patate contorno
purè di patate

 

 

Ingredienti:
1 kg di patate a pasta gialla
350 ml di latte
30 gr di burro
50 gr di parmigiano

Lavare le patate e metterle con la buccia in una pentola con acqua fredda e salata, farle cuocere per una quarantina di minuti circa, in base alla grandezza delle patate provare con una forchetta a sentire se sono cotte. Scolarle e cercare di togliere la buccia quando sono ancora calde, schiacciarle in una capiente ciotola con uno schiacciapatate o nel passaverdure (se si presentano dei grumi ripetere due volte l’operazione schiacciapatate).
Riscaldare il latte sfiorando il bollore.
Aggiungere alla purea di patate un pezzetto di burro a temperatura ambiente e mescolare.
A questo punto aggiungere poco alla volta il latte caldo e farlo assorbire mescolando.
Unire il parmigiano e mescolare energicamente per ottenere una crema morbida e omogenea. Servire caldo.

Si può anche conservare in frigo per un paio di giorni, e al momento di consumarlo riscaldare del latte e aggiungerlo poco alla volta per ammorbidire il purè.

 

Lascia un commento