Polpette e patate in bianco al tegame

Le polpette e patate in bianco al tegame sono un piatto unico,  completo e sempre gradito.

Non conosco una persona a cui non piacciono le polpette. Bambini o adulti, in bianco, al sugo, fritte, di carne, pesce, verdure o legumi … le polpette piacciono  a tutti e si preparano in tutto il mondo.

Ogni famiglia ha la sua ricetta, a me piace spesso sperimentare, ma questa che scrivo oggi è la ricetta della mia mamma. Una ricetta semplice e collaudata, di quelle che quando le prepari vai sul sicuro. Ne prepariamo sempre  in grandi  quantità perchè si iniziano a mangiare già prima e spesso si rischia che finiscano prima di sedersi a tavola.

Ecco la ricetta per un bel piatto di polpette e patate in bianco

 

 

polpette e patate in casseruola

Ingredienti per 4 persone

400 gr di carne macinata mista (vitello e maiale)
mollica di pane qb
1 bicchiere di latte (o acqua)
sale
pepe
3/4 cucchiai di parmigiano grattugiato
prezzemolo

aglio qb (facoltativo)

5 patate

olio evo

Lavare le patate, pelarle e tagliarle a cubetti.

Preparare le polpette: sbriciolare la mollica di pane e ammorbidirla nel latte (o acqua), strizzarla. Mettere gli ingredienti in una ciotola, la carne macinata con la mollica strizzata, il parmigiano, il prezzemolo sminuzzato, l’aglio tritato, il sale e il pepe. Lavorare con le mani, formare delle polpette.

In una casseruola antiaderente (io uso quelle con rivestimento in pietra in cui il cibo non si attacca sul fondo) mettere a scaldare 3 cucchiai di olio e friggere le polpette rigirandole e facendole dorare bene.  A metà cottura unire le patate a cubetti, regolare di sale. Cuocere con coperchio a fuoco dolce per 20 minuti circa (dipende anche dalla dimensione delle polpette), rigirando spesso e controllando che non si attacchino sul fondo.

Tenere a disposizione del brodo caldo, o acqua da aggiungere in cottura se fosse necessario.

 

 

 

2 pensieri riguardo “Polpette e patate in bianco al tegame

    1. Ciao Carmela,
      la ricetta verrà bene anche al forno. Solitamente le polpette cuociono in meno di mezz’ora a 180°, per completare la cottura anche delle patate dovresti tagliare le patate a cubetti non troppo grandi. Oppure puoi tagliare le patate a spicchi grandi, condirle con sale e olio e infornarle a 180°, dopo 20 minuti unire le polpette nella teglia e continuare la cottura per altri 20 minuti.
      Grazie e fammi sapere come vengono

       

Lascia un commento