Polpette di pane pugliesi – ricetta della tradizione

Le polpette di pane pugliesi sono un piatto povero della tradizione che io ho rivisitato in chiave aperitivo finger food da servire con salsa di pomodoro.

Le polpette di pane pugliesi fanno parte della cucina del riciclo e come per tutte le ricette della cucina povera bastano pochi ingredienti: mollica di pane raffermo reidratata nel latte o acqua, uovo, pecorino, prezzemolo (facoltativo). Si prepara il composto, si fa rassodare un po’ in frigorifero, si formano le polpettine e si friggono. Secondo la ricetta tradizionale dopo averle fritte si passano in un sughetto di pomodoro e basilico così si insaporiscono e ammorbidiscono, e si consumano come secondo piatto. Io ho voluto presentarli in una versione rivisitata, dovendoli servire come aperitivo finger food non le ho passate nel sugo, ma il sughetto di pomodoro e basilico mi è servito come salsa di accompagnamento in cui abbiamo intinto le polpettine … una tira l’altra e sono finite. Per fortuna la foto sono riuscita a farla prima dell’arrivo di mio marito che, sarà stata la fame o l’aspetto invitante o il ‘sapore di infanzia’ di queste polpettine le ha davvero gradite.

 

polpette di pane

Ingredienti per 10 polpette

200 gr di pane raffermo

1/2 bicchiere di latte

50 gr di pecorino grattugiato

1 uovo intero

sale

pepe

farina

olio per friggere (io arachidi)

1/2 cipolla

400 gr di passata di pomodoro

olio evo

foglie di basilico

Ammorbidire il pane nel latte (oppure acqua), strizzare e sbriciolare in un’altra ciotola. Aggiungere il pecorino, regolare di sale e pepe e unire l’uovo e amalgamare con le mani. Il composto deve risultare compatto. Riporre il composto in frigorifero per mezz’ora circa perchè diventi più sodo.

Nel frattempo preparare la salsa: in una casseruola riscaldare l’olio evo con mezza cipolla tagliata a fette sottili, unire la passata, regolare di sale, unire le foglie di basilico e cuocere per 10 minuti circa. Tenere da parte.

Disporre due cucchiai di farina su un piatto.

Riprendere il composto di pane e uova dal frigorifero, prelevare piccole quantità e formare delle polpettine con le mani della grandezza di una noce. Passarle nella farina e disporle su un tagliere.

Riscaldare l’olio per friggere, controllare la temperatura e quando sarà arrivato a 170/180° immergere le polpettine (poche alla volta per non abbassare troppo la temperatura dell’olio). Aspettare che siano ben dorate, prelevare con una pinza per fritti e far asciugare su carta assorbente.

Ora se si vuole procedere come per la ricetta tradizionale immergere le polpettine nella salsa di pomodoro e fare insaporire a fuoco dolce per una decina di minuti.

Altrimenti servire le polpette di pane pugliesi su un vassoio accompagnandole con la salsa a parte, disposta in una salsiera.

polpette di pane pugliesi

 

Se ti è piaciuta la mia ricetta lasciami un like o condividi. Se vuoi chiedermi un consiglio oppure vuoi lasciarmi la tua versione di polpette pugliesi scrivi un commento qui sotto. Grazie

 

Lascia un commento