Pollo alla cacciatora

La ricetta del pollo alla cacciatora è una ricetta che mi riporta alla mia infanzia, un secondo piatto dal sapore deciso ma così gustoso che piace anche ai bambini … poi chi è ghiotto come me non può finire il piatto senza fare la scarpetta con il pane nel sughetto. In realtà la mia mamma preparava il coniglio alla cacciatora, io invece preferisco il pollo. Non conosco l’origine di questa ricetta ma pare sia toscana ormai cucinata in tutte le regioni con qualche variante.

La mia ricetta del pollo alla cacciatora prevede le verdurine nel sughetto con aggiunta di olive.

Vediamo come si prepara:

pollo alla cacciatora

 

Ingredienti per 4 persone

8 pezzi di pollo (sia cosce che petti)

1 costa di sedano

1 carota

1 cipolla media

olive denocciolate

mezzo bicchiere di vino bianco

olio evo

450 gr di polpa di pomodori

sale

pepe

Lavare e asciugare il pollo.

Lavare le verdure, preparare un trito non molto fine con sedano, carota e cipolla.

In una casseruola antiaderente riscaldare tre cucchiai di olio evo e unire i pezzi di pollo, farli rosolare a fiamma vivace su tutti i lati, quando il pollo sarà ben dorato unire le verdure e far cuocere per cinque minuti. Bagnare con il vino bianco e far evaporare. Quando il vino sarà evaporato unire la polpa di pomodoro, regolare di sale e pepe e cuocere a fuoco dolce per circa 30 minuti, dipende dalla carne del pollo. Se, come nel mio caso, cucinate dei polli nostrani le carni sono più dure e impiegano più tempo a cuocere. Controllare che non si asciughi il sughetto e se necessario aggiungere dell’acqua calda. A cottura quasi ultimata (controllare la cottura del pollo) unire le olive.

Servire caldo accompagnato con dell’insalata verde

Molte mie ricette sono state pubblicate sul sito Ricette Blogger Riunite

 

Lascia un commento