Pesto alla genovese fatto in casa

Mia madre mi racconta che quando ero bambina mi accorgevo se nelle pietanze aveva utilizzato il pesto alla genovese fatto in casa oppure quello comprato al supermercato. Sono passati un po’ di anni e ancora oggi preferisco il pesto fatto in casa a quello comprato.
Approfittando dell’abbondanza di basilico in giardino mi sono messa a fare scorte di pesto alla genovese, da congelare e consumare durante  l’inverno come condimento per le mie ricette.
Voi come lo preparate?
Io utilizzo il mortaio ma se proprio non si ha tempo va benissimo anche un mixer o frullatore.
Ecco il mio di pesto alla genovese

pesto alla genovese
pesto alla genovese fatto in casa

Ingredienti:

80 gr di basilico in foglie
50 gr di parmigiano grattugiato
40 gr di pecorino romano
30 gr di pinoli
30 gr di noci (anche se la ricetta originale prevede soltanto 40 gr di pinoli)
150 gr olio extravergine di oliva
1/2 spicchio d’aglio
un pizzico di sale

Lavare le foglie di basilico e asciugarle con cura, tamponando con un canovaccio pulito senza stropicciarle nè romperle.

Mettere l’aglio nel mortaio e schiacciare. Aggiungere un po’ alla volta le  foglie di basilico.
Unire i formaggi, i pinoli e l’olio a filo continuando a schiacciare fino a finire tutti gli ingredienti.

Se si utilizza un frullatore: mettere tutti gli ingredienti, tranne l’olio, in un frullatore o nel bimby e tritare tutto. Aggiungere l’olio, frullare ancora e aggiungere un pizzico di sale

Si può conservare in barattoli, coprendo con olio in superficie, tenendolo qualche giorno in frigo altrimenti nel congelatore.
Molte mie Ricette sono state pubblicate nel Sito Ricette Blogger Riunite 
 

Un pensiero riguardo “Pesto alla genovese fatto in casa

Lascia un commento