Pesce spada con melanzane su pesto di mandorle

La mia ricetta del pesce spada con melanzane e pesto di mandorle è una raffinata e gustosa proposta per un secondo piatto. Le cotture per la preparazione di questa ricetta avvengono separatamente così si percepiscono ben distinti il sapore e le consistenze dei vari ingredienti. Il profumo del pesto di mandorle fa da sfondo al sapore intenso e caratteristico del pesce spada, e la consistenza delle carni compatte di questo pesce è bene accompagnata dalla moribidezza delle melanzane che cotte in questo modo quasi si sciolgono in bocca.

La ricetta del pesto di mandorle la trovate sul mio sito, adesso vi descrivo come preparare il pesce spada con melanzane e pesto di mandorle.

pesce spada con melanzane

Ingredienti per 4 persone:

800 gr di pesce spada

2 melanzane

sale

pepe

basilico

olio evo

4 cucchiai di pesto di mandorle

Lavare le melanzane, tagliarle in due, disporle su una placca da forno e fare delle incisioni con il coltello. Condire con olio sale e pepe e mettere ad appassire in forno per 20 minuti circa a 180°.

Intanto prendere i tranci di pesce spada, passarli sotto l’acqua e tamponarli con carta assorbente. Condirli con del sale e massaggiare con le mani di olio su entrambi i lati. Cuocere su una griglia o padella già calda, tenere presente che il pesce spada tende a seccarsi se cotto troppo e che bisogna regolarsi in base allo spessore delle fette.

Riprendere le melanzane dal forno, tagliarle a cubetti (io li ho lasciati piuttosto grandi) e ripassarli in una padella riscaldata con un filo di olio e aglio. Saltare a fiamma vivace per pochi minuti con delle foglie di basilico e togliere dal fuoco.

Disporre sul fondo del piatto un cucchiaio di pesto di mandorle, scaloppare il pesce tagliandolo a fette della stessa grandezza, disporle sul pesto e coprire con le melanzane. Il pesce spada con melanzane e pesto di mandorle è pronto.

Se ti è piaciuta la mia ricetta lasciami un like o condividi. Se vuoi chiedermi un consiglio o vuoi darmi un suggerimento scrivimi un commento qui sotto. Grazie

 

Lascia un commento