Pancotto pugliese con verdure

Pancotto pugliese con verdure – ricetta regionale della tradizione

Oggi voglio parlarvi del pancotto pugliese, un piatto povero della tradizione contadina che si basa su due concetti fondamentali della cucina: uno è il riciclo, in cucina non si butta via niente e l’altro è la fantasia, aggiungendo verdure e ortaggi ognuno può personalizzare questa ricetta a proprio gusto.

La ricetta foggiana che io vi propongo, così come mi ha insegnato la mia mamma, è con pane raffermo e verdure miste (cime di rapa, erbe selvatiche, cicoria, bietole …) alcuni aggiungono anche la patata. Pane e verdure cuociono insieme in acqua salata e poi vengono saltate in padella con olio aglio e peperoncino, oppure completate con un filo di olio crudo a fine cottura se si preferisce un piatto più leggero.

pancotto pugliese

Ingredienti per 4 persone:

2 kg di verdure miste (cime di rapa, verdure selvatiche, cicoria, bietole)
400 gr di pane casereccio del giorno prima
1 spicchio d’aglio

olio evo
peperoncino piccante
Mondare le verdure eliminando le parti dure e le foglie rovinate. Lavarle.
Tagliare il pane a pezzi non troppo piccoli.
In una pentola capiente mettere a bollire abbondante acqua con sale.
Quando l’acqua arriva a ebollizione aggiungere le verdure, farle cuocere per cinque minuti e aggiungere i pezzetti di pane. Scolare subito (il pane non deve diventare troppo molle).
In una padella riscaldare un po’ di olio con aglio e peperoncino.
Far gocciolare bene il pane e le verdure nello scolapasta e saltare tutto nella padella con olio aglio e peperoncino.
Servire caldo.

Variante: si può evitare il passaggio nell’olio soffritto e condire con olio crudo prima di servire.

Molte mie Ricette sono state pubblicate nel Sito Ricette Blogger Riunite

 

Lascia un commento